Barletta – Il Nek European Tour 2011: live con profonde influenze rock, Nek emoziona il pubblico pugliese

IMG_0012.jpgNek si rimette in gioco con questo nuovo spettacolo in continua evoluzione, dalla scaletta elle caratteristiche dello show: un evento da non perdere per i fan pugliesi.

La grande attesa per Nek in Concerto, venerdì 29 aprile al Paladisfida di Barletta, la prima delle due tappe in Puglia, non ha deluso i suoi fan. Dopo il consueto quarto d’ora accademico, Filippo Neviani, in arte Nek, non si fa attendere, con la sua naturale simpatia e capacità di coinvolgere. Jeans e maglietta, con l’inseparabile basso, appare sul palcoscenico, acclamato dai suoi fan, per un’ altra delle sue indimenticabili serate.

Per celebrare i suoi primi 20 anni di carriera, Nek ha ideato, nel 2010, un progetto davveroIMG_0029.jpg importante, il Nek European Tour 2011 – The Quartet Experience che lo ha portato in giro per l’Italia e non solo, con numerose tappe europee e internazionali, che vanno dal Belgio al Canada.

IMG_0020.jpgA dare l’incipit: E da qui, Contromano, Le cose da difendere, La voglia che non vorrei, Vivere senza te, e già il pubblico è al settimo cielo, seguono poi Sei solo tu, Nella stanza 26, La musica che c’è, Semplici emozioni, Se non ami, L’anno zero, tutte canzoni raccontate che rappresentano dei momenti importanti dell’excursus musicale del cantante. L’esibizione continua con Parliamo al singolare, Instabile, Tutto di te, Attimi, e poi ancora l’inedita Vulnerabile, Sul treno, Darei di più …, per arrivare alla mitica “Laura non c’è”canticchiata anche da chi di Nek non conosce altro. E per finire … Con un ma e con un se, Sei grande, Se una regola c’è, Almeno stavolta. A seguire i numerosi applausi del pubblico e i bis: E’ con te (dedicato alla nascita della prima figlia, che ha visto sulla scena solo Nek), Lascia che io sia, Se io non avessi te.

IMG_0025.jpgQuesta performance scenico-musicale rappresenta per Nek un modo nuovo di concepire loIMG_0023.jpg spettacolo e la musica dal vivo, basato sull’idea di tornare al suono live originale, con profonde influenze rock. In virtù di questa nuova visione, sul palcoscenico ci sono solo quattro musicisti: Emiliano Fantuzzi e Chicco Gussoni alla chitarra, Luciano Galloni alla batteria, e Nek voce e basso, da sempre la sua passione, come il cantante e musicista Sting da cui trae ispirazione. Lo scopo è quello di restituire spazio incondizionato alla musica senza l’ausilio di campionamenti o altri strumenti elettronici.

Che dire! Siamo ormai lontani dal Palcoscenico di Sanremo ‘97 con lo storico brano divenuto tormentone Laura non c’è, che ha portato il cantante ad essere uno tra gli artisti italiani più acclamati e venduti all’estero, soprattutto in Sud America.

IMG_0027.jpgDa questa nuova concezione viene fuori un rock puro e coinvolgente, che rende questo spettacolo un passaggio importante nella carriera musicale di Nek.

Molto accattivante l’impianto scenografico, creato essenzialmente perIMG_0003.jpg celebrare il ritmo musicale attraverso giochi di luci dai variegati colori, esaltati dai due pannelli laterali composti da riquadri a specchio, quasi fossero due maxi schermo asimmetrici, pronti a divulgare e riflettere immagini che sprigionano luci e colori.

Nek come di solito accade nei suoi concerti è stato capace di divulgare simpatia e coinvolgimento emotivo nei confronti del pubblico, che lo ha seguito nelle canzoni, nei movimenti e nelle riflessioni fatte dal cantante su molti testi delle sue canzoni, capaci di rivelare grande sensibilità e soprattutto legami profondi con tante problematiche attuali vicine al mondo “dei giovani di ogni età”.

Il secondo appuntamento con i fan pugliesi è previsto sabato 30 aprile al Palasangiacomo di Conversano (Ba).

Nek in ‘Sei solo tu’ lo trovate su:

http://www.youtube.com/watch?v=BX11xk3uhLE

Maria Caravella
Barletta – Il Nek European Tour 2011: live con profonde influenze rock, Nek emoziona il pubblico puglieseultima modifica: 2011-04-30T18:35:23+02:00da puglialive.net
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento