Bari – ‘Chat a due piazze’ vent’anni dopo

6Chat_a_due_piazze00.jpgRidere, ridere e ancora ridere.
Questa è stata la parola d’ordine per lo spettacolo presentato al Teatro Piccinni di Bari “Chat a due piazze” commedia di Ray Cooney, già autore del famoso “Run for your wife”, in italiano noto con il titolo “Taxi a due piazze” .

Chat a due piazze è il sequel per l’appunto di Taxi a due piazze e a curare laChat_a_due_piazze000.jpg regia è stato Gianluca Guidi, figlio di Johnny Dorelli che proprio nel 1986 ha interpretato Taxi a due piazze.
Corsi e ricorsi, niente di nuovo all’orizzonte, potrete dire, ma se il testo teatrale funziona possono passare altri vent’anni e si avrà sempre il piacere di ridere.

9Chat_a_due_piazze00.jpgUna commedia del genere del drammaturgo francese Georges Feydeau, quindi dal ritmo frenetico e dalla presenza sul palcoscenico di porte e finestre che permettono uscite ed entrate dei personaggi sapientemente calcolate e che rende la situazione in corso sempre paradossale.

La scenografia si presenta con sette porte di diverso colore e fattura che12Chat_a_due_piazze0.jpg rappresentano due appartamenti.

E’ come assistere a una doppia immagine su uno schermo televisivo che ci permette di vedere più canali, perché talvolta gli avvenimenti della pièce teatrale si verifichino in tempo reale nei due appartamenti .
Due mogli, due case, due figli tutto a doppio tranne il marito, il tassista Mario Rossi (Fabio Ferrari) che è un bigamo felicemente sposato con Carla (Lorenza Mario) da cui ha avuto la figlia Alice (Claudia Ferri) e Barbara (Miriam Misturino) che le ha dato il figlio Giacomo (Antonio Pisu).

16Chat_a_due_piazze0.jpgMa la vita di Mario incomincia a fare acqua da tutte le parti quando la figlia Alice, su facebook fa amicizia con Giacomo Rossi che per combinazione ha il padre che si chiama Mario Rossi, fa il tassista, ha 43 anni ed abita a Roma. Una coincidenza troppo particolare che stuzzica i due ragazzi a conoscersi.

Si creano così delle situazioni esilaranti dove Mario assieme al suo amico Walter (un bravissimo ed eclettico Gianluca Ramazzotti) cercano di non far incontrare i due giovani.

Situazioni paradossali, momenti equivoci, dialoghi veloci tutto condito con un ritmo forsennato e21Chat_a_due_piazze0.jpg grazie ai tempi di entrata di ogni attore ha funzionato come un orologio svizzero, divertendo il pubblico per ben due ore, presentando un finale insospettabile.

Un colpo di scena invece è accaduto realmente tra il primo e secondo tempo quando sono usciti i due attori Ramazzotti e Ferrari e hanno comunicato la mancanza dell’attore Raffaele Pisu, ricoverato all’ospedale di Torino per una crisi respiratoria.

A sostituirlo in così breve tempo è intervenuto l’attore Renato Cortesi.

Anna deMarzo
Bari – ‘Chat a due piazze’ vent’anni dopoultima modifica: 2010-04-04T12:58:25+02:00da puglialive.net
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento