Bari – Presentata l’ottava edizione del Medit Summer Fashion e il primo numero del magazine Medit Fashion

6.jpgVenerdì 8 luglio prende il via l’8° edizione del Medit Summer Fashion, un numero magico per Antonella Parziale organizzatrice dell’evento, che lo vede come un segno simbolico dell’infinito che porta bene, come magica è stata l’atmosfera creata nella sala delle conferenza del Fortino di Bari, tra foto in bianco e nero e abiti con tulle, dove si è tenuta la presentazione di questa edizione, che vede come filo conduttore il “magico” mondo del cinema.

Tanti gli ospiti presenti , che come ogni anno aspettano questo rassegna di moda, come il primo degli appuntamenti dell’estate barese.

A presentarla Giuseppe Ingrosso, direttore responsabile del nuovo magazine “Medit Fashion”, un giornale gratuito che parla di Puglia, della moda pugliese e di tutto quello per cui la nostra regione è riconosciuta e valorizzata, dall’enogastronomia, all’arte, alla cultura, al turismo con un occhio all’eco-sostenibilità che è il filo conduttore di questa ottava edizione del Medit Summer Fashion.

Ma cosa c’entra l’eco-sostenibilità con la moda?

A spiegarcelo è stata Rossana Diana, ideatrice del progetto Venette Waste.IMG_0001.jpg

R.: “E’ proporre la moda Made in Italy ad un prezzo equo”.

D.: Ma come è possibile?

R.: Quando parliamo di sostenibilità occorre guardare all’economia non solo sotto l’aspetto ecologico ma anche sotto l’aspetto economico, perché se l’economia non è rispettata si creano dei divari tra chi produce e chi consuma. Oggi noi viviamo l’economia dello “spreco”.

D.: Ma lo spreco non è la negazione dell’economia?

R.: Abbiamo molto di quello spreco tanto che questo per noi è diventato una risorsa. I magazzini della nostra industria tessile si possono paragonare ad uno scrigno che includono una bellissima confezione che dobbiamo salvaguardare. Questo prodotto di scarto incide del 70% e noi recuperando questa ricchezza possiamo sostenere la nostra economia interna.

D.: Ma il prodotto che proponete è uno “scarto” di magazzino?

R.: Non è un prodotto riciclato e né biologico ma un manufatto di buona creanza. Abbiamo prodotto un prodotto senza produrre scarti creando una collezione di abiti da donna col marchio Made in Italy, realizzati con tessuti di alto pregio.

D.: Ma la tendenza moda è passeggera non si incorre che il prodotto acquistato diventa dopo un po’ a sua volta uno ‘scarto’?

R.: Venette Waste ha un’idea moderna dell’atelier perché guida le donne a non seguire la moda ma a riappropriarsi di uno stile e il capo in questo modo dura più a lungo.

D.: La modernità di Vanette Waste la si avverte anche nella comunicazione , perché è una moda che si trova su internet?

R.: Con internet non vendiamo la sola immagine, perché usciamo fuori dalla rete e diffondiamo il nostro prodotto attraverso una distribuzione locale grazie alla Waste Angels, che oltre ad essere venditrici personal shopper della Waste Couture, portano le collezioni in tournée.

5.jpgE’ una formula nuova e vincente – interviene Mario Ferorelli, presidente dell’VIII circoscrizione – quella di proporre il risanamento dell’economia interna anche attraverso il mercato della moda e tutto attraverso l’eco-sostenibilità. Ed è inconcepibile dichiara Ferorelli,che pur riconoscendo i tagli effettuati da parte del governo e della difficoltà dell’ amministrazione comunale a seguire questi eventi, invece espandere e di agevolare queste manifestazioni ponga dei paletti, ultimo “occupazione del suolo pubblico”.

Conclude Antonella Parziale dichiarando che “questa manifestazione è orfana di padre e1.jpg di madre e viene temporaneamente adottata da chi si alza di buona voglia ogni mattina. Sono stanca di questo andazzo e se le istituzioni non daranno la giusta importanza, io questa manifestazione la porterò via da Bari”.

Parole di dispiacere che comprendiamo ma auguriamo ad Antonella Parziale di non mollaremai.

Anna deMarzo
Bari – Presentata l’ottava edizione del Medit Summer Fashion e il primo numero del magazine Medit Fashionultima modifica: 2011-06-30T21:18:06+00:00da puglialive.net
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento